Post

Presentazione del nuovo Consiglio direttivo della Fondazione Acceglio 2021

Il 26 marzo scorso è stato nominato, dal Consiglio dei Soci Fondatori, il Direttivo della Fondazione Acceglio, subentrato alla precedente compagine presieduta dal dott. Piero Zagnoni.

Del nuovo Consiglio Direttivo ne fanno parte: Alessandra Rosano (consigliera), Rachele Rainero (consigliera), Gianluca Seimandi (consigliere), Enrico Colombo (vicepresidente) e Agostino Forte (presidente).


Il periodo che la società tutta sta attraversando coinvolge a maggior ragione la Fondazione nel pensarsi e pensare ai suoi compiti e doveri statutari che qui ricordiamo:


- sviluppo e diffusione di cultura, istruzione, formazione e comunicazione orientate agli scopi fondativi; - progettualità strategica finalizzata al lavoro e alla professionalità in tutti i campi, ai servizi sociali e all'ambiente; - promozione di un turismo improntato al rispetto e alla valorizzazione ambientale; - incentivazione e sostegno delle attività economiche in quanto fattore di coesione sociale; - promozione della qualità e attrattività residenziale del territorio;- mantenimento e valorizzazione del patrimonio storico-architettonico.


Come si può leggere, un prontuario al quale il Consiglio dovrà sempre riferirsi nell’individuazione di progetti o ipotesi operative da prendere in esame al fine di poter attivamente partecipare per la promozione di progetti culturali atti alla promozione turistica-culturale di Acceglio con attenzione alla eco-sostenibilità e tutela dell’ambiente.


Una traccia di percorso che, per mantenersi visibile e significativa, avrà bisogno dell’apporto costante di tutti i componenti del Consiglio direttivo. Collegialità necessaria al fine di individuare tutte quelle azioni che rendono operante ed autonoma la Fondazione stessa: operatività al servizio della comunità nel suo complesso e autonomia economica che deve rappresentare la garanzia della genuinità degli interventi, secondo statuto.

Davanti alla variegata opportunità di “fare cose” (ché tante se ne possono avere in mente), si para quel ventaglio di idee la cui armoniosa articolazione rappresenta la vera difficoltà. Per questo motivo, è essenziale avere sempre presente l’importanza della comunicazione per mezzo della quale si attua il raccordo tra idea e azione che sfociano infine nel risultato del trovare l’accordo e raggiungere l’obiettivo.

Dunque, il neo-Consiglio direttivo della Fondazione Acceglio dovrà cimentarsi con nuove idee che saranno, prima di tutto, una sorta di esame sulle capacità di interpretare il proprio ruolo.


Volgendo lo sguardo a tutti coloro che ci hanno preceduto - e che qui ringraziamo per l’impegno profuso nel lavoro svolto -, abbiamo la possibilità di osservare la peculiarità delle loro scelte e dei loro interventi, considerando tempi e opportunità contemporanei alle loro azioni.

Per quanto invece concerne questo nuovo Consiglio direttivo, targato Acceglio 2021, non possiamo che addossarci il nuovo compito di governare il battello della Fondazione, facendoci carico della bontà della rotta utilizzando nel modo più diligente possibile la bussola in dotazione.


Cogliamo l’occasione per rendere altresì nota la nostra inserzione nell’elenco delle Associazioni alle quali è permesso l’accesso per la scelta del 2x1000, primo nostro importante risultato come Consiglio entrante.

Questo semplice ma importante beneficio ci permette di cogliere eventuali primi timidi frutti di autonomia economica tramite il finanziamento - a costo zero per il cittadino - di coloro che vorranno pregiarci della loro scelta.

È per questo che di seguito facciamo seguire uno specchietto esplicativo del significato che tale forma di acquisizione economica, insieme ad altre, può rappresentare per la Fondazione Acceglio.


Certi di avere chiarito una traccia di cammino che vuole rappresentarci, e al contempo valorizzare una presenza, rinnoviamo un ringraziamento a tutta la popolazione del nostro territorio per avere sino a qui accompagnato l’impegno che la Fondazione, attraverso tutte le sue anime trascorse e presenti, ha cercato e cerca di promuovere a favore della popolazione presso la quale si è trovata e si troverà ad operare.

Restiamo quindi aperti a idee e progetti innovativi, che possano proficuamente aiutarci a raggiungere obiettivi di livello per il bene del territorio.


Il Presidente della Fondazione Acceglio

Agostino Forte

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Seguici
  • Facebook Basic Square