Alessandro Riberi

“A cura di Costanzo Ponza di Villaro”

Alessandro Riberi
Medico Chirurgo 1794-1861

“Vorrei portare ad esempio alcuni personaggi della valle, di persone famose che hanno abbandonato la Valle, ma che qui hanno lasciato il cuore con stupende testimonianze.

Mi piace citare il grande e famoso medico di Stroppo: Alessandro Riberi. Medico personale di fiducia di Re Carlo Alberto; stimato scienziato riconosciuto da tutto il mondo accademico e medico. Ha dedicato la sua vita per salvare gli altri ed alla sua morte ha pensato ai suoi compaesani lasciando un ospedale per curare e lenire i mali della sua gente e molte altre risorse finanziarie per la costruenda strada ed altre utilità sociali.

Di lui vi sono scritte molte pagine ed è facile trovare notizie riguardanti la sua vita ed il suo genio. Rimando a quelle pagine gli approfondimenti, mentre mi è caro mostrare le due statue che conosco: il busto che si trova sulla Strada Provinciale di Valle a Bassura di Stroppo; e la statua a tutto tondo che alloggia nell’atrio dell’Università di Torino, con le loro auliche scritte”

Busto a Borgata Bassura di Stroppo cita:

fronte:

ALESSANDRO RIBERI 1794-1861

Chirurgo principe dei tempi suoi

Portò

all’ateneo torinese

il caldo socio delle nuove idee

e volle

che medicina e chirurgia

si integrassero

in severo connubio di scienza

Dall’opera sua sagace

la scuola di Torino ebbe l’impulso

che levò la sua fama alta nel mondo

lato destro

Qui

dond’ei partì

povero ed ignorato

alla conquista

della fortuna e della gloria

il nome suo

insegni ai valligiani

che l’onesta povertà

è l’assillo migliore

alle Opere dell’ingegno e della mano

e desti in essi la fede

che queste ignude rocce

sanno

esser madri d’ingegni

che han volo d’aquila

lato sinistro

Nel Senato

nell’accademia medica ch’egli fondò

nella scienza nella scuola della vita

ma sovra tutto al letto del malato

portò

il genio fervido del novatore

la ferrea volontà maestra d’audace

il cuore del filantropo e del patriota

———

Da lui l’esercito sardo

che affilava le armi del riscatto

ebbe mirabilmente organizzato

il corpo di sanità militare

da lui Re Carlo Alberto

ebbe confortato l’esilio

da lui Vittorio Emanuele II

fu vigilato sui campi della vittoria

retro

La Valle natia

col concorso

di Re Vittorio Emanuele III

del Corpo di Sanità Militare

e della Città di Torino

MCMXI

Statua a Torino. Cita:
 

Vasta dottrina

Mente acuta, amor della scienza

Bontà d’animo, fermezza di proposito

Mano sapiente e fortunata

Dieron celebrità

di sommo clinico operatore

Scrittore insigne

Ristoratore delle discipline mediche subalpine

ad Alessandro Riberi

Professore di Clinica Chirurgica

e di Medicina Operativa

Al quale amici ed ammiratori discepoli

Posero dolenti questa memoria

L’anno MDCCCLXI

Indirizzo della Fondazione
Borgo Villa, 1 - 12021 Acceglio (CN)

email: fondazioneacceglio@gmail.com

C. F./P. Iva: 96087510044

seguici su

  • White Facebook Icon